Che cos'è

Colore

Cecità

Cos'è il

Colore

Daltonismo

Il colore. Influenza ogni parte della nostra vita. Il colore è emotivo, esperienziale e tattico. Dà vita all'arte. Ci spinge a mangiare certi cibi e a comprare certi gioielli, e a volte definisce letteralmente queste cose. Usiamo il colore anche per interpretare informazioni come segni e luci. È profondamente radicato nella nostra percezione di base del mondo. Quando la capacità di vedere il colore è carente, come nel caso del daltonismo, c'è un ottundimento di ciò che si vede; o si potrebbe dire che c'è un effetto ottundimento nel modo in cui vediamo.

Definizione di daltonismo

Il daltonismo è una ridotta capacità di distinguere i colori rispetto allo standard della normale visione umana dei colori. Quando una persona è daltonica, chiamata anche deficit di visione dei colori (CVD), di solito ha difficoltà a distinguere tra alcuni colori come il giallo e l'arancione, il verde e il marrone, il rosa e il grigio, o il blu e il viola. Queste confusioni sono tipiche del cosiddetto "daltonismo rosso-verde", che comprende il CVD di tipo protano (protanomalia e protanopia) e il CVD di tipo deutano (deuteranomalia e deuteranopia). Il daltonismo rosso-verde è solitamente ereditato tramite geni recessivi X-linked. Esistono anche altri tipi di daltonismo, come il daltonismo di tipo tritan, chiamato anche daltonismo blu-giallo, che è associato all'incapacità di vedere le sfumature di blu e alla confusione tra i colori blu e verde. Il daltonismo blu-giallo è solitamente causato da condizioni oculari legate all'età, come il glaucoma, o l'esposizione a certe sostanze chimiche o trattamenti medici. In casi molto rari, una persona può essere completamente daltonica, cioè vedere solo l'intensità della luce, ma non il suo colore. Questo è chiamato monocromia o acromatopsia. L'acromatopsia può essere ereditata, ma può anche derivare da malattie progressive degli occhi come la retinite pigmentosa. In sintesi, ci sono molti tipi e gradi di ciò che può essere considerato "daltonismo", che vanno dalla parziale alla completa mancanza di discriminazione dei colori.

Per sapere se sei daltonico, fai il test del daltonismo di EnChroma. Se sei daltonico, il nostro test può dirti il tuo tipo di visione a colori e se il tuo deficit di visione a colori è lieve, moderato o forte - in meno di due minuti.

Visione a colori normale

Deficit di visione a colori

I colori delle immagini sono simulati. Il deficit di visione a colori varia a seconda dell'individuo.

Cosa vedono le persone daltoniche?

Molti presumono, a causa del suo nome, che "daltonico" significhi che una persona può vedere solo in bianco e nero. In realtà, la stragrande maggioranza delle persone con daltonismo vede i colori, ma vede una gamma molto più piccola di sfumature di colore rispetto a una persona con una normale visione dei colori. Inoltre, una persona con daltonismo può perdere di vista i dettagli o non notare oggetti che normalmente sarebbero chiaramente visibili, perché il colore dei dettagli o dell'oggetto è confusamente simile al contesto visivo circostante. Un esempio classico è non notare una mela rossa matura su un albero quando è circondata da foglie verdi.

Gli esseri umani hanno tre tipi primari di cellule recettrici della luce nella retina che rispondono ampiamente alla luce rossa, verde e blu. I segnali di queste cellule recettrici formano la base della visione dei colori, trasmettendo segnali neurali al cervello sulla quantità relativa di ogni colore primario alla corteccia visiva. Si stima che la corteccia visiva umana possa percepire circa 100 livelli di sensibilità per ogni canale primario: 100 x 100 x 100 = 1 milione, che è dove si arriva a 1 milione di sfumature percepite di colore distinte.

Tuttavia, se una persona è daltonica, per esempio avendo un daltonismo rosso-verde, allora i canali primari rosso e verde hanno una sovrapposizione nei loro segnali facendo sì che i canali contengano quasi le stesse informazioni. Nel caso più estremo, chiamato dicromia, i canali rosso e verde sono completamente indistinguibili, così che il numero totale di colori che possono essere visti è solo 100 x 100 = 10 mila o solo l'1% della gamma normale. La maggior parte delle persone con daltonismo hanno solo una perdita parziale di sensibilità, il che significa che l'informazione è lì, ma è più difficile da notare. A seconda della gravità, il numero di sfumature uniche di colore che possono essere viste è più spesso stimato intorno al 10% del normale.

Quante persone sono daltoniche?

Si stima che nel mondo ci siano 350 milioni di persone con daltonismo rosso-verde (deficit di visione di tipo deutan e protan), ovvero il 4% della popolazione totale. Il daltonismo rosso-verde si acquisisce geneticamente attraverso i genitori ed è espresso dai geni sul cromosoma X. A causa della biologia recessiva legata all'X dietro il daltonismo rosso-verde, la condizione colpisce principalmente gli uomini: circa un uomo su 12 (8%), ma include anche circa una donna su 200 (.5%).

Si conoscono statistiche meno precise sul deficit di colore blu-giallo, che è più spesso causato da condizioni oculari progressive o legate all'età. Alcune stime collocano il numero totale almeno allo stesso livello di quello del daltonismo rosso-verde, e potrebbe essere in aumento a causa della tendenza all'invecchiamento della popolazione mondiale.

Le forme più rare di daltonismo includono l'acromatopsia e le malattie progressive degli occhi, come la retinite pigmentosa. Le stime di queste condizioni sono circa 1 su 2000 persone, o meno, ma sono note per essere maggiori in certe sottopopolazioni.

Tipi di daltonismo

Il daltonismo o deficit della visione a colori (CVD) comprende una vasta gamma di cause e condizioni ed è in realtà piuttosto complesso. Di solito, quando si parla di daltonismo, ci si riferisce alle forme più comuni di daltonismo rosso-verde, che sono condizioni genetiche causate da un gene recessivo sul cromosoma X, ma ci sono anche altri tipi.

Quali sono le cause del daltonismo?

I tipi più comuni di daltonismo sono quelli rosso-verde, chiamati anche daltonismo protan ("pro-tan") e deutan ("do-tan") (vedi Tipi di daltonismo per maggiori informazioni su questi). Il daltonismo rosso-verde è una condizione ereditaria causata da geni recessivi sul cromosoma X. Questi geni causano l'espressione di una sostituzione molecolare nella molecola del fotopigmento della retina, che a sua volta causa lo spostamento del suo assorbimento spettrale in modo tale che l'informazione disponibile è ridotta (si chiama anche "sovrapposizione").

Anche la visione dei colori diminuisce con l'età. Gli studi hanno dimostrato che il punteggio di errore totale sul test di visione dei colori FM-100 aumenta da circa 100 all'età di 20 anni a oltre 200 all'età di 70 anni.

Il daltonismo e la carenza di visione dei colori possono anche essere causati da processi naturali di invecchiamento dell'occhio, e da disturbi dell'ipovisione come il glaucoma, la cataratta e la degenerazione maculare, così come da malattie metaboliche e vascolari.

La perdita della vista a colori può anche essere un effetto collaterale di farmaci, o un risultato dell'esposizione a sostanze chimiche neurotossiche come lo stirene, il percloroetilene, il toluene, il solfuro di carbonio, l'n-esano e il mercurio.

Come la sovrapposizione spettrale causa il daltonismo

I nostri occhi hanno due tipi di recettori di luce specializzati (bastoncelli e coni) situati nella retina nello strato posteriore dell'occhio per aiutarci a vedere. I bastoncelli ci permettono di vedere in condizioni di scarsa luminosità, come di notte. I coni ci permettono di vedere in condizioni di luce intensa, come durante il giorno, e di convertire la luce in visione a colori.

Ci sono tre tipi di coni che traducono la luce in colore, ognuno con una gamma di sensibilità ai blu, ai verdi e ai rossi. Se osserviamo i coni di una persona con una tipica visione dei colori, i suoi coni saranno disposti in modo da sovrapporsi solo leggermente, come si vede nel grafico qui sotto. Le tre regioni separate di risposta ai colori permettono alla visione a colori umana di vedere fino a 1 milione di sfumature di colore distinte. Nelle persone con daltonismo (in particolare, daltonismo rosso-verde), c'è una maggiore sovrapposizione, a volte fino al punto di completa sovrapposizione, tra i coni rossi e verdi.

Quando la curva del cono sensibile al verde sposta la sua sensibilità verso destra, causa un'eccessiva sovrapposizione del verde e del rosso facendo agire il cono verde più come un cono rosso (questo descrive il daltonismo di tipo deutano; per il tipo protano il cono rosso si sposta verso sinistra). Poiché questo cono non è più sensibile ai verdi e alle altre lunghezze d'onda che contribuiscono a formare più colori, questo riduce i colori visti e causa un'ottusità nel modo in cui appaiono i colori del mondo. Invece di rispondere separatamente ai rossi e ai verdi, le risposte dei coni rossi e verdi sono molto simili. Questo risultato è la confusione cromatica tra colori specifici, tra cui blu contro viola, e verde contro marrone, giallo, arancione e rosso. Ecco perché alcune persone con il daltonismo possono avere problemi a distinguere il rosso e il verde nei semafori. Più la sensibilità del cono si sposta, più la confusione dei colori aumenta.

Qual è la genetica del daltonismo

Il tipo più comune di daltonismo, il daltonismo rosso-verde che comprende le deficienze di visione dei colori di tipo protano e deutano, è una condizione genetica. 1 uomo su 12 ha questa forma comune di daltonismo, mentre solo 1 donna su 200 ce l'ha. Questo perché i geni responsabili di questo tipo di daltonismo si trovano sul cromosoma X e gli uomini hanno solo un cromosoma X. Se il tratto recessivo è presente, sono daltonici. Una donna deve avere questo tratto recessivo su entrambi i suoi cromosomi X per essere daltonica. Se ne ha solo uno, allora non la colpisce, ma può trasmetterlo a un figlio maschio.

Le donne possono essere portatrici del gene del daltonismo e trasmettere la mutazione lungo la linea familiare. Se solo il padre è daltonico, c'è il 100% di possibilità che le sue figlie siano portatrici del gene, ma non saranno loro stesse daltoniche. I suoi figli non porteranno il gene né saranno daltonici. Se la madre porta il gene ma non è daltonica, c'è il 50% di possibilità che i suoi figli siano daltonici e il 50% che le sue figlie portino il gene.

Quando un padre daltonico e una madre portatrice del gene del daltonismo hanno figli, c'è il 50% di possibilità che i loro figli siano daltonici. Le loro figlie, tuttavia, avranno il 50% di probabilità di essere daltoniche e il 100% di essere portatrici del gene. In alternativa, una madre daltonica e un padre non daltonico avranno tutti figli daltonici e avranno figlie tutte portatrici del gene daltonico. Infine, se entrambi i genitori sono daltonici, i loro figli e le loro figlie hanno il 100% di possibilità di essere daltonici e le loro figlie hanno il 100% di possibilità di portare il gene.

Alcuni tipi di daltonismo aumentano con l'età o si sviluppano come sintomo di alcune malattie o dell'esposizione a tossine come il mercurio e non sono legati all'ereditarietà.

Quali sono i sintomi del daltonismo?

Il sintomo principale del daltonismo è la confusione dei colori, il che significa che la persona può identificare erroneamente un colore come qualcosa di diverso da quello che vedono le persone con una "normale visione dei colori". Un altro sintomo è che i dettagli o gli oggetti possono essere trascurati o non facilmente visti se hanno un colore che è confuso con altri colori nella scena visiva circostante. Il daltonismo non è noto per essere correlato ad altre condizioni degli occhi come la miopia, né a difficoltà di apprendimento.

Se non riesci a vedere nessun colore e vedi solo in tonalità di grigio, potresti avere la rara condizione chiamata acromatopsia. Leggi di più sui tipi di daltonismo.

Come persona affetta da daltonismo, la confusione dei colori può manifestarsi in molte attività quotidiane, dando luogo a risultati frustranti come un abbigliamento spaiato, scelte di vernice discutibili, denominazione errata dei colori e difficoltà a interpretare le informazioni codificate a colori come tabelle, grafici e mappe, che possono causare problemi a scuola o al lavoro.

Un altro compito che può essere frustrante è la guida di un'auto quando si è daltonici, poiché per una persona daltonica la luce verde tende a sembrare molto verde pallido o quasi bianca, e la luce rossa può sembrare più vicina all'arancione. I conducenti daltonici spesso dicono che guardano più alla posizione del semaforo o a ciò che le altre auto stanno facendo sulla strada, piuttosto che ai colori delle luci.

Quali sono le strategie e le soluzioni per il daltonismo?

Anche se non esiste una cura o un trattamento per il daltonismo ereditario, ci sono una serie di cose che le persone daltoniche possono fare per affrontare la situazione. Per i bambini in età scolare con daltonismo, si possono fare degli adattamenti in classe in modo che lo studente daltonico sia su un piano più equo rispetto ai suoi compagni. La consapevolezza della condizione da parte di insegnanti e studenti è importante per facilitare un ambiente di apprendimento ottimale Anche se gli adulti con daltonismo possono essere esclusi da alcuni lavori a seconda del paese in cui vivono (pilota di linea, grafico ed elettricista per esempio) in molti lavori una persona con daltonismo può trovare strategie creative per svolgere compiti che dipendono dal colore, come l'utilizzo di una app per identificare i colori, facendosi aiutare dai colleghi, o utilizzando gli occhiali EnChroma per aiutare la discriminazione dei colori.

Forse l'esempio più drammatico di strumenti utili per i daltonici sono gli occhiali per daltonici di EnChroma. EnChroma ha sviluppato una tecnologia di lenti ottiche che filtra selettivamente le lunghezze d'onda della luce nel punto preciso in cui si verifica la confusione o l'eccessiva sovrapposizione della sensibilità ai colori. Questo aumenta il contrasto tra i segnali di colore rosso e verde, alleviando i sintomi del daltonismo per un'esperienza più ricca del mondo.

Gli occhiali daltonici EnChroma sono progettati in modo unico per dare a chi è daltonico la possibilità di vedere uno spettro più ampio di colori brillanti. Utilizzando una tecnica brevettata di filtraggio della luce, la tecnologia delle lenti di EnChroma è applicata con precisione matematica per affrontare le forme comuni di daltonismo rosso-verde. Anche se gli occhiali EnChroma non sono una cura, sono utili per circa l'80% delle persone con daltonismo. Per saperne di più su come funzionano gli occhiali EnChroma.

Se il daltonismo è causato da una condizione medica, il trattamento della malattia sottostante può aiutare, quindi EnChroma raccomanda alle persone di fare un esame oculistico completo da un oculista qualificato.

Test per il daltonismo

Se tu o un membro della tua famiglia avete problemi a riconoscere o distinguere i colori che altre persone sembrano vedere, è abbastanza facile determinare se siete daltonici senza visitare un medico. L'EnChroma Color Blind Test è un test online sul daltonismo progettato per stimare il tipo e il livello di daltonismo. Creato da EnChroma, una società indipendente con sede in California, il test del daltonismo di EnChroma è lo strumento online numero 1 per la valutazione del daltonismo e finora è stato eseguito da più di un milione di persone in tutto il mondo.

Il test EnChroma si basa sul classico e ampiamente utilizzato metodo di test Ishihara "hidden digit" ed è combinato con un algoritmo adattativo del computer per misurare il tipo e il livello di deficit della visione a colori (CVD). È disponibile in una modalità numerica per adulti e bambini dai 10 anni in su e in una modalità di forma per bambini dai 5 anni in su.

Il test Ishihara per il daltonismo prende il nome dall'oftalmologo Shinobu Ishihara che ha inventato il test per l'esercito giapponese nel 1917. Ishihara è stato un buon test di screening, ma ha 100 anni e non sfrutta i vantaggi dei protocolli di test adattivi basati su computer di oggi. Il test EnChroma scoraggia la memorizzazione e l'imbroglio e può essere auto-somministrato su un telefono o un portatile.

Chi dovrebbe fare un test daltonico?

Dal momento che il test daltonico EnChroma è facile, veloce e gratuito, è davvero qualcosa che chiunque può fare per soddisfare la propria curiosità sulla visione dei colori. In alcuni casi, il deficit della visione dei colori può essere molto lieve e può non essere notato finché non diventa un problema, come quando si fa domanda per un lavoro che richiede un alto grado di discriminazione dei colori. Chiunque abbia una storia familiare di daltonismo dovrebbe considerare di fare il test. Per alcune professioni in cui la percezione dei colori è un fattore importante, tra cui elettricisti, piloti, designer e artisti per citarne alcuni, un test del daltonismo può identificare potenziali problemi che potrebbero emergere nel corso del lavoro.


Fatti divertenti sul daltonismo

Il mondo della visione a colori è pieno di complessità e fatti interessanti. Noi di EnChroma vogliamo che tu sappia tutto quello che c'è da sapere sul daltonismo. Ecco quindi una lista di alcuni dei fatti più divertenti che conosciamo sul daltonismo.

I bambini nascono daltonici! Man mano che crescono, la loro visione dei colori migliora e in genere è completamente sviluppata all'età di 6 mesi. La capacità complessiva di discriminazione dei colori raggiunge il suo massimo all'età di 20 anni, e poi comincia a diminuire di nuovo.

Cani e daltonismo: Contrariamente alla credenza popolare, i cani non vedono in bianco e nero. I cani sono dicromatici, il che significa che hanno due tipi di cellule coniche, e vedono principalmente in blu e giallo. La loro visione è in qualche modo simile a quella di una persona con protanopia.

Le persone che sono daltoniche sono spesso sorprese di scoprire che il burro di arachidi NON è verde! Verde e marrone è una comune confusione di colori che sembra essere particolarmente rilevante per la tonalità del burro di arachidi. Inoltre, poiché i daltonici hanno difficoltà a distinguere il verde dal giallo, spesso hanno difficoltà a sapere quando una banana è matura. Molti sono abituati al sapore amaro di una banana acerba!

Per una persona normalmente vedente, un arcobaleno presenta tutti i colori dell'arcobaleno. Per molti daltonici, tuttavia, un arcobaleno sembra avere solo 2 bande di colore: blu e giallo.

Per un daltonico, la luce verde di un semaforo può apparire bianca o addirittura blu, mentre le luci rosse e gialle possono sembrare simili tra loro.

Dai un'occhiata al nostro blog, 25 fatti sul daltonismo, per altri interessanti contenuti sul daltonismo.